Le traduttrici

marta

Marta Graziani è traduttrice letteraria dallo spagnolo. Si laurea in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Macerata con una tesi sul monologo teatrale La sombra del Tenorio di José Luis Alonso de Santos. Si forma in Italia e in Spagna, si specializza in traduzione per il teatro e collabora, negli anni, con diversi agenti italiani. Alcuni autori e autrici tradotti: José Luis Alonso de Santos, Paco Bezerra, Beatriz Cabur, Denise Despeyroux, Yolanda Dorado, Raúl Hernández Garrido, Jaime Salom e  Javier Ortiz.

EURODRAM – rete europea di traduzione teatrale inserisce due suoi lavori nel palmarès 2015: Ti manderò una lettera di Raúl Hernández Garrido e José K, torturato di Javier Ortiz. Da gennaio 2016 fa parte del comitato linguistico spagnolo.

Oltre a occuparsi di teatro, traduce narrativa e insegna lingua e civiltà spagnola.

Per i Dragomanni ha tradotto e curato: «Ti manderò una lettera» di Raúl Hernández Garrido, opera teatrale contenuta nell’antologia Sul treno per Dovevuoiandaretu. Storie per bambini e ragazzi da mondi vicini e lontani (2013); Un re capriccioso e indolente, antologia di otto racconti dello scrittore argentino Norberto Luis Romero a cura e nelle traduzioni di Marta Graziani, Silvia Pellacani e Valentina Volpi e con illustrazioni originali dell’autore (2014); Il signor Ye ama i draghi di Paco Bezerra, prima opera della sezione Dragomanni teatro, marzo 2014; José K, torturato di Javier Ortiz, ottobre 2015; «L’abbraccio di Amma» di Yolanda Dorado, «Nefertiti e Biip» di Beatriz Cabur e «Nera tenerezza, la passione di Maria Stuarda» di Denise Despeyroux (insieme a Stella Sacchini), opere teatrali contenute nell’antologia 365 Women A Year – Spagna (2016).

ale-cena

Alessia Riz è insegnante e traduttrice letteraria dallo spagnolo. È laureata in Lingue e letterature comparate europee ed extraeuropee presso l’Università di Verona, dove ha svolto un Corso di Perfezionamento in traduzione letteraria per l’editoria e per il teatro. Ha frequentato il corso “Tradurre la letteratura” della Scuola Superiore per traduttori e interpreti “San Pellegrino” in collaborazione con l’Università di Urbino Carlo Bo. Ha tradotto soprattutto opere teatrali, sia per l’editoria, come nel caso di Fair Play di Antonio Rojano, edito da Plectica (2014), o di Saffo di Lesbo di Diana Cristóbal, per i Dragomanni Teatro (2016), che per la rappresentazione, come nel caso di Grooming di Paco Bezerra (2014), Tebeland di Sergio Blanco (2015), e di alcuni frammenti tratti da opere di Guillermo Heras (Territorio assente, Terra rossa, Rottweiler, Morte in diretta, Da Lanzhou e California Dreaming) per Tablas: Giornate di teatro ispanico contemporaneo, svoltesi a Roma, dal 28 al 31 ottobre 2014. Ha collaborato alla traduzione dell’articolo Filosofia e pensiero nella scrittura del teatro spagnolo contemporaneo, di Guillermo Heras, pubblicato nel primo numero della rivista «In altre parole: quaderno di drammaturgia internazionale» (2012) a cura di Pino Tierno, e per il secondo numero della stessa rivista ha tradotto un altro articolo di Guillermo Heras: Teatro per la politica o politica per il teatro? Attualmente insegna lingua e civiltà spagnola.

fede004

Federica Rutigliano è traduttrice letteraria dallo spagnolo e dall’inglese. Si laurea in lingue e culture moderne all’Università di Pavia e in traduzione e interpretariato all’Università di Genova, per poi specializzarsi in traduzione letteraria alla Fondazione Universitaria San Pellegrino.

Alla sua prima esperienza con la sezione dedicata al teatro spagnolo de I Dragomanni, ha collaborato anche alla traduzione del racconto «Prima del volo» di Helen Macdonald contenuto nella raccolta Di dettaglio in dettaglio. Incursione negli interstizi del narrar breve, edizione italiana curata per I Dragomanni dalla Scuola estiva di traduzione a Castello Manservisi.

Traduce romanzi rosa, tiene corsi di inglese per adulti e si occupa di traduzione tecnica e localizzazione.

stellawebpiccola

Stella Sacchini è traduttrice letteraria dall’inglese, dal latino e dal greco. È laureata in Filologia bizantina presso l’Università di Macerata e ha conseguito il master in Traduzione all’Università di Pisa, dove attualmente insegna. Ha scritto per “Enciclopedia delle Donne”, “Lo Straniero” e “Testo a fronte”. È fra i traduttori di John Berger, a cura di Maria Nadotti, edito da Marcos y Marcos, e di Francis Scott Fitzgerald, Racconti, a cura di Franca Cavagnoli, uscito nei “Classici” Feltrinelli. Sempre per i “Classici” Feltrinelli ha tradotto e curato Jane Eyre di Charlotte Brontë, Il meraviglioso mago di Oz di L. Frank Baum, Le avventure di Tom Sawyer di M. Twain, Carmilla. La vampira e il detective dell’occulto di J. Sheridan Le Fanu e sta traducendo Martin Eden di Jack London. Per Del Vecchio Editore ha tradotto Le stanze dei fantasmi (2014) di Charles Dickens, Hesba Stretton, Elizabeth Gaskell, George Augustus Sala, Wilkie Collins, Adelaide Anne Procter e Il viaggiatore oscuro (2015) di Josephine Johnson. Per 66th and 2nd ha tradotto Interviste con il morto (2015), a cura di Dan Crowe, e Barbarian Days. A Surfing Life di William Finnegan (2016), con Mirko Esposito e Fiorenza Conte. Per Armillaria ha tradotto Lo specchio dell’uomo. Frammenti greci sul vino (2016). Per Starfiabulous Press (Fermo, 2006) ha pubblicato Athémata, doni nuziali, tradotto con Fabio Pedone. Per I Dragomanni Teatro ha tradotto con Marta Graziani Nera tenerezza (Ternura negra) di Denise Despeyroux (365 Women A Year – Spagna) (2016). È autrice di Fuori posto, romanzo pubblicato da Coazinzola Press. Per la traduzione di Jane Eyre ha vinto il Premio Babel di Bellinzona 2014.


dragomanni-4-piccola
Giovanna Zunica è traduttrice dall’inglese e dallo spagnolo e insegna Scienze naturali in un liceo. Laureata in Scienze biologiche, ha conseguito un dottorato in biologia cellulare. Ha tradotto prevalentemente nel campo della biologia e della psicologia testi specialistici destinati a corsi universitari ed è autrice di testi scolastici. Sue poesie sono apparse in varie riviste e webzine e nelle antologie Cuore di preda. Poesie contro la violenza alle donne (2012, CFR, Sondrio), Fil Rouge. Antologia di poesie sulle mestruazioni (2015, CFR, Sondrio) e Auroralia (2009, Zona, Arezzo). Nel 2014 si è unita al Gruppo 98 Poesia, che presenterà a breve l’antologia Della propria voce per i tipi di QuDu Libri.

 

Annunci